Per il cervello imparare è creare nuove connessioni. Il “connettoma” e la Formazione

Esplorare nuove aree del cervello, formare nuove connessioni, tracciare nuovi percorsi, divertirsi a cambiare una parte del nostro connettoma e del connettoma organizzativo, per allargare orizzonti e ridefinire prospettive, può essere un ulteriore finalità della formazione e del fare esperienza in aula o fuori dall’aula.

Cos’è il “connettoma”?

Ma cos’è apprendimento per il cervello e cosa ci permette di apprendere continuamente? Per spiegare questo, dobbiamo parlare di “connettoma (Seung, 2013) filone di ricerca che si affianca ai ben noti studi sul genoma. Il connettoma è la personalissima mappa delle connessioni tra i neuroni di un soggetto che ne rappresenta l’identità esperienziale: mappa in continuo movimento, data la grande plasticità del cervello e il suo grande potenziale di apprendimento. La materia grigia da indifferenziata crea, proprio grazie all’esperienza, nuove connessioni tracciando nuovi collegamenti tra aree diverse e luoghi diversi nel cervello.

Le esperienze cambiano, dunque, le connessioni tra i neuroni, creando cambiamento e apprendimento. L’attività neurale è il flusso della coscienza, la base fisica delle percezioni, delle sensazioni e dei pensieri: l’acqua che scorre nel letto del fiume. Il connettoma è invece il letto del fiume, cambia continuamente con l’esperienza e con il cambiare dei flussi connettivi tra neuroni.

L’ esperienza determina nuove connessioni e questo per il cervello è apprendimento, nuovi canali dove l’informazione può scorrere, nuovi territori dove si aprono nuove vie, strade e autostrade.

La differenza dal “genoma”

Il genoma è definito alla nascita, è predeterminato, il connettoma, invece nel corso della vita cambia senza sosta e si arricchisce di nuove connessioni, tanto che  a settant’anni, con un certo impegno, potremmo finire per essere anche  più saggi che a venti.

“Il genoma è rigido… il connettoma è flessibile e conserva la sua flessibilità fino all’ultimo respiro. Il genoma è triste e pessimista: può solo deteriorarsi. Il connettoma è allegro e ottimista perché sa di poter migliorare grazie a nuove esperienze. Il genoma, custodendo il progetto del nostro organismo, è ripiegato su se stesso e solitario. Il connettoma guarda fuori di sé, si nutre di pubbliche relazioni, è capace di generare arte, poesia, scienza, socialità, empatia, solidarietà. Il genoma è cosa da scienziati. Il connettoma dovrebbe interessare soprattutto agli umanisti e ai filosofi: nella sua mappa che in ogni istante si riconfigura c’è lo scorrere stesso della vita intellettuale”. (Piero Bianucci, La Stampa, 2013).

Annunci

4 pensieri riguardo “Per il cervello imparare è creare nuove connessioni. Il “connettoma” e la Formazione

  1. Ciao Bruna, il concetto è sicuramente interessante e penso possa avere molte applicazioni in azienda (sul concetto di employability per esempio: tutti possono imparare un nuovo mestiere). Forse il termine “connettoma” sul quale non discuto la scientificità dovrebbe essere tradotto in termini più markettari: es. digital brain connection ? Brain connection booster ? …. si sa, il mondo è pieno di etichette….
    Un caro saluto e in bocca al lupo per il tuo blog!

    Mi piace

  2. Ciao Bruna,sto leggendo il tuo blog tutto e’ molto interessante ma vorrei vedere delle storie con persone vere come esempi, per me che non sono nel campo della psicologia ma mi piace imparare cose sul cervello trovo che quando c’e’ una narrativa reale riesco a ritenere i concetti meglio e ad interessarmi di più .
    Tu hai avuto così tante esperienze nei tuoi trent’anni di lavoro e sarebbe davvero interessante avere i tuoi racconti come esempi.
    Quest’articolo mi ha fatto pensare a “KUNG FU Panda 2” la differenza tra il panda e il pavone ci si chiede quanto dei loro destini fosse determinato dal genoma e quanto dal connettoma.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...