Engagement o disengagement: questo è il dilemma!

Le persone vogliono e si nutrono di appartenenza, riconoscimento e senso.
Le aziende vogliono competenze, performance, flessibilità e adesione a progetti a breve termine. Le aziende stanno sempre più funzionando con una visione a corto raggio: inghiottono e fagocitano talenti, in un’ottica funzionalista e a orologeria. Cosa fare?… Read More Engagement o disengagement: questo è il dilemma!

Emozioni positive e flessibilità mentale: lo stato di grazia post vacanze può aprirci a nuove prospettive?

Le ricerche confermano che lo stato d’animo positivo ha un’elevata correlazione anche con la capacità di produrre pattern di pensiero inusuali, inclusivi, creativi e flessibili, e predispone ad una migliore ricettività verso le nuove informazioni.… Read More Emozioni positive e flessibilità mentale: lo stato di grazia post vacanze può aprirci a nuove prospettive?

“Outrospezione”, la capacità per il XXI Secolo?

Con il termine “outrospection”, di cui forse si intuisce il significato, Roman Krznaric conia una nuova capacità che si può agevolmente affiancare alla diffusione dell’introspezione che ha caratterizzato il 20° secolo e ci invita ad andare oltre il confine del nostro ombelico: se da un lato, infatti, un secolo di introspezione dovrebbe aver favorito l’auto-riflessione, e… Read More “Outrospezione”, la capacità per il XXI Secolo?

Seductive Operationally Bully: attenzione ai SOB in azienda

Leggermente psicopatici ma efficienti, a volte dei veri talenti, il SOB prospera nelle aziende ad elevata spinta competitiva. Dal punto di vista neurologico, i Seductive Operationally Bully sono carenti o del tutto mancanti di quel meccanismo che madre natura ci ha dato e che si chiama “empatia”, un circuito nel cervello capace di suscitare in noi emozioni quando osserviamo altri… Read More Seductive Operationally Bully: attenzione ai SOB in azienda